Cinghiale alla nostrana

Descrizione

Veramente gustoso, assolutamente da provare..

Sommario

Resa
Porzioni
Prep time
4 ore
Tempo di cottura
Total time
4 ore

Ingredienti

 
carote
 
cipolla
 
farina
 
olio extravergine d'oliva
 
vino tipo chianti

Istruzioni

1. Se il cinghiale è congelato bisogna scongelarlo.

2. Tagliare a pezzi nel migliore dei modi.

3. MARINATURA:
- Mettere i pezzetti di cinghiale in un recipiente abbastanza grande da contenere il tutto.
- Aggiungere 1 (una) cipolla tagliata in quattro, n. 2 carote tagliate in due o tre pezzi, qualche chiodo di garofano e un gambo di sedano tagliato in due o tre pezzi.
- Il tutto deve essere sommerso da vino rosso generoso con gradazione alcolica da 12 gradi in su (tipo Barbera, Bonarda, Chianti, Montepulciano d'Abruzzo e simili).
- Lasciare a macerare per circa 24ore.

4. Togliere dal vino il cinghiale prestando attenzione ai pezzi troppo grossi che devono essere tagliati in modo che la cottura avvenga nel migliore dei modi (più uniforme).

5. Conservare il vino della marinatura in quanto serve per la cottura.

6. Le verdure (cipolle - carote - sedano) della marinatura tritare tutto con tritatutto.

7. Cottura:
- in una pentola mettere 1/2 bicchiere di olio extravergine d'oliva, aggiungere le verdure tritate e fare un soffritto.
- a soffritto desiderato aggiungere il cinghiale infarinato avendo l'accortezza di lasciare in cottura anche le ossa (l'infarinatura della carne serve per addensare).
- aggiungere il liquido della marinatura (vino) poco per volta.
- il tutto cuocere a fuoco lento (basso e/o medio basso) per circa 3-4 ore mescolando di tanto in tanto.
- aggiungere vino della marinatura e sale durante la cottura (nonché qualche bacca di ginepro 5-6 x kg. di carne solo x vino bianco).
- a piacere si può aggiungere anche della passata di pomodoro.
- la cottura si rileva quando la carne distacca dalle ossa.

Il risultato di questa ricetta può essere gustato da solo, condire la pasta all'uovo del tipo tagliatelle (pappardelle, chitarra, ecc...) oppure accompagnato alla polenta fatta con farina bramata.

Vino consigliato tutti i vini rossi generosi (corposi).

8. BUON APPETITO!

Vota la ricetta: 

Nessun voto

Commenti

il procedimento è quello del cinghiale classico, ma per quel che mi riguarda, il vino, (a differenza che nel brasato) utilizzato per la marinatura non lo uso per cuocere in quanto colmo di sapori selvatici a volte nemmeno molto piacevoli, anche nel caso che il cinghiale non sia stato ucciso e macellato a dovere. Le verdure usate nella marinatura sarebbe meglio sostituirle con fresche e vino, usarne del nuovo. Inoltre, al cinghiale converrebbe far dare due brevi giri in padella per eliminare l'acqua e i gusti "forti".

Descrizione: Una pasta gustosissima per ogni occasione...
Ricette Tempo preparazione (Min.)
Gamberi in salsa di guacamole
Leggero antipasto da servire in bicchieri trasparenti...
30
Riso bollito con piselli e finferli
Delicato riso bollito con i gustosi finferli detti anche galletti, gialletti, gallinacci, giallini secondo la zona...
30
Crostata di marmellata
Gustoso dessert per gustose merende...
60
 

SERVIZIO UTENTI

Entra nell'area Contattaci, per ottenere maggiori informazioni.

Contattaci

Mappa Sito

 

INFORMAZIONI

Ricette in pentola è un sito amatoriale senza fini di lucro e non rappresenta una testata giornalistica, non essendo inoltre aggiornato con una periodicità stabilita. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Contattaci
Newsletter
Condizioni d'Uso
Dichiarazione Privacy e Cookie

Zircon - This is a contributing Drupal Theme
Design by WeebPal.